Quando il corriere diventa il tuo personal shopper


Una volta ci si svegliava presto per andare al mercato a comprare la verdura di stagione più bella.

Una volta si provava la scarpa destra, poi la sinistra, poi entrambe e si faceva il defilé in negozio, per testarne la comodità, prima dell’acquisto.

Una volta si accoglieva l’assicuratore in casa per discutere la migliore polizza assicurativa dell’auto.

Fino non molto tempo fa era impensabile che un giorno, si potesse scegliere qualsiasi tipologia di bene e servizio online comodamente seduti sulla poltrona di casa.

Tanto meno che si potesse ricevere la merce direttamente nella propria abitazione, con la possibilità di rispedirla al mittente qual ora non rispettasse l’aspettativa in termini di qualità, gusto, taglia...

L’Osservatorio eCommerce B2C Netcomm del Politecnico di Milano ha registrato i dati relative all’ e-commerce del 2016 in Italia: il business online ha fatturato 2,7 miliardi di euro in più rispetto all'anno precedente, generando un incremento di 17 punti percentuali.

Abbigliamento, turismo, elettronica sono i 3 settori che segnano l’incremento maggiore nelle vendite online.

L’Italia resta comunque sempre un passo indietro rispetto agli altri paesi dell’UE, ma qualcosa sembra smuoversi.

Nel 2016 su un totale di 31 milioni di utenti italiani, 19 milioni effettuano acquisti online.

Nonostante i segnali positivi, resta comunque un grande potenziale inespresso, derivante da vari aspetti. Uno è lo squilibrio tra la domanda e l’offerta online: mentre raddoppiano gli e-shopper italiani passando da 9 a 18 milioni, le aziende italiane disposte a digitalizzarsi crescono in maniera molto più lenta.

Quali sono dunque le soluzioni per far fiorire come nel resto d’Europa il nuovo canale d’acquisto?

Sempre più aziende adottano strategie multicanale, volte a consentire alla clientela di continuare in rete le proprie esperienze di acquisto: la maggior parte avvia un sito e-commerce da zero.

Diventa fondamentale dotarsi di una “vetrina” virtuale appetibile, pratica e di facile fruizione. Anche i “commessi online” e tutte le altre figure che seguono testi ed immagini, devono essere altrettanto abili e specializzati. E’ per questo che risulta fondamentale dotarsi di esperti nel settore sia per la creazione, sia nella gestione e sviluppo del sito di e-commerce.

Un’ altra partita si gioca sulle consegne, i tempi brevi, la puntualità e la facilità dei resi. Ne emerge, quindi, che la logistica diventa ora un perno fondamentale per lo sviluppo di questo “business”.

Oggi il vero affare è a portata di CLICK!

#ecommerce #online #web #customersatisfaction #risultati #acquisti

Post recenti
Archivio
Cerca per tag
Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Google+ Basic Square

  T.M.T. Italia s.r.l. - Via Borgo Sant'Antonio, 12 - 33170 Pordenone - p.i. e iscrizione R.I. di PN 00631070935 - cap. soc. 41.316,55 € i.v. - R.E.A. di PN n. 55435

Questo sito non raccoglie cookie per qualsivoglia uso né tantomeno utilizza cookie per inviarti pubblicita' o servizi in linea con le tue preferenze.

© 2020 by Velvet Media Italia